news newcarshop
 
Mercedes SLK: la prossima generazione anche con il CDI

La prossima generazione della Mercedes SLK, attesa per la primavera del 2010, verrà proposta anche con un moderno motore CDI. Questo è quanto ha rivelato oggi Automotive News, citando fonti interne Mercedes.

L’unità destinata al cofano dell’emozionante roadster, sarà il nuovo 2.1 da 204 CV presentato al Salone di Parigi sulla C 250 CDI, motore dotato di turbocompressione twin-stage e capace di erogare la ragguardevole coppia di 500 Nm, valore record nella categoria dei due litri.

La SLK CDI, come la Classe C pari motorizzata, riceverà la denominazione BlueEfficiency a sottolineare le sue virtù ecologiche, ben espresse dai soli 138 g/km di emissioni di CO2. “Sarà un motore perfetto per l’SLK: tanta potenza, rotondità di funzionamento e consumi assolutamente ridotti” ha dichiarato orgogliosamente la fonte tedesca.

Mercedes SLK 2008Mercedes SLK 2008Mercedes SLK 2008

Oramai da qualche giorno, il mistero sugli strani muletti di Mercedes SLK sembra essersi dissolto in maniera definitiva: la novità oggetto dei collaudi sembra proprio essere un bel tetto panoramico, optional che aggiungerà ulteriore fascino ad uno spider che già di per sé emana carisma da tutti i pori.

Se da un lato si è riusciti a risolvere questo primo enigma, ne rimane un altro di non poco conto: secondo alcune recenti voci, lo scenografico accessorio potrebbe fare la propria comparsa solo sulla prossima generazione del roadster di Stoccarda. Dove sta la verità? Ha ragione chi pronostica un regalo di commiato al modello attuale o chi, al contrario, preferisce credere ad un biglietto da visita da tenere in serbo per quello nuovo di zecca?

Ebbene si, dopo gli azzeccati pronostici, arriva la conferma: la SLK disporrà anche di un tetto ripiegabile in vetro. A confermare questa notizia sono le nitide foto spia che mostrano un esemplare della vettura Mercedes-Benz privo di camuffature e praticamente pronto per la produzione, alle prese con gli ultimi test nel deserto americano. Probabili anche piccole modifiche alle regioni della carrozzeria coperte dal nastro isolante nero: forse necessarie per ospitare il nuovo tettino. Il modello potrebbe essere presentato già a fine anno o nel 2010 come “canto del cigno” dell’attuale generazione.

Forse la soluzione è più semplice di quanto credessimo: e se si trattasse del semplice tetto in cristallo? Verrebbe infatti ridisegnata l’apertura del bagagliaio così da accogliere il profilo dell’inedita capote rigida. O, perlomeno, questa è la soluzione proposta da LeftLane per giustificare la camuffatura sopra il passaruota di questa Mercedes Slk: anche perché il prototipo in prova è equipaggiato proprio con un “inserto” trasparente in sostituzione del caro, vecchio metallo.

Noi rimaniamo dubbiosi: se realmente si stesse lavorando ad un hard-top di inedita fattura, perché non concentrarsi sul portellone per studiarne l’apertura ed un differente profilo? Nel caso non si fosse capito, la nostra ipotesi originaria – primi collaudi per soluzioni tecniche da introdurre nella terza edizione – non viene confutata. Almeno fino al debutto della model year 2010, quando sarà introdotto in gamma il tetto in cristallo.

Piacerebbe a tutti pensarlo, però è insufficiente la presenza di una limitata camuffatura posteriore - posta su entrambi i lati - per presupporre una versione Black Series: il recente debutto della sorella irascibile, purtroppo, accantona il “marchio di qualità” fino a data da destinarsi. E allora, cosa si cela sotto questa Mercedes Slk?

La risposta più plausibile ci consiglia di azzardare un elemento strutturale destinato alla terza generazione: le protuberanze laterali, infatti, potrebbero essere le manifestazioni visive di un inedito “scheletro”, magari necessario per accompagnare il movimento di un tetto ripiegabile più ampio.

La spider per antonomasia ha tracciato la strada: la sua fide scudiera, più compatta ma desiderosa di ricalcarne il decennale successo, seguirà la sua evoluzione stilistica? La risposta propende verso il sì, non foss’altro perché tutta la gamma Mercedes attende l’introduzione dello spigolo. Secondo il render proposto da Motorauthority, la prossima Slk sarà molto simile alla Sl, sorella maggiore dall’indiscusso charme.

La parte anteriore, in particolare, propone lo stesso sorriso smagliante che ha già contagiato la Sport-Leicht. Anche il paraurti si conforma alla griglia copriradiatore: una linea a mezzaluna, infatti, abbraccia la mascherina e i fari, creando una situazione di contrasto con la rigorosità del profilo inferiore. Difficile giudicare la fiancata, ancora provvisoria e simile alla versione attuale. Come ovvio, la capote in metallo verrà riproposta, impreziosita dall’aggiunta del tetto in cristallo: proprio come la Sl.

..
 

 
newcarshop footer
home | azienda | parco auto usate e nuove | accessori | eco scooter elettrici moto e atv quad | vendi la tua auto | come raggiungerci